skip to Main Content

360 life per il sociale

360 Life Formazione srl sostiene attivamente le attività del Raggruppamento Temporaneo d’Imprese ed Associazioni “Forestazione Urbana” rappresentato dall’Associazione Vivere la Città, AssiSLA Onlus, A.C.L.I. di Bologna, A.S.I. Comitato Provinciale di Bologna e 360 LIFE Formazione s.r.l. .

Tale iniziativa, nata a Bologna nel 2015 dalla collaborazione e dall’amicizia tra le diverse realtà rappresentate nell’RTIA, ha avuto lo scopo di far rivivere e riqualificare il Parco del Velodromo, 18.000 mq di verde nel cuore di Bologna, con iniziative ed eventi culturali, educativi, sportivi, di sostegno, coinvolgendo la cittadinanza ed i ragazzi più giovani.

Dall’impegno per il rifacimento integrale dei campi di Basket e Calcetto, all’ultima realizzazione dell’Ability Park, per favorire l’attività motoria all’aperto delle persone diversamente abili.

Da queste righe un profondo e sentito grazie al contributo di tanti amici e sostenitori, a centinaia di volontari, che in questi anni con la loro passione ed il loro sacrificio hanno animato con iniziative di tutti i tipi un luogo che ha ritrovato la sua vocazione sociale ed inclusiva, per la nostra città e per i bolognesi tutti.

www.ilvelodromo.it

https://www.bolognatoday.it/attualita/ability-park-realizzato-al-parco-del-velodromo-7602180.html

https://fondazionecarisbo.it/attivita/sociale/ability-park/

https://www.facebook.com/etvrete7/videos/499811800824249

Di seguito un breve elenco del lavoro comune al Parco del Velodromo in questi anni:

  • Nel merito delle attività svolte al fine di ricondurre i cittadini a frequentare i locali sociali ed il Parco, Vivere la Città, assieme ai propri partners ACLI, 360 Life Formazione srl, AssiSla e ASI, ha promosso incontri sulle rilevanti tematiche della ludopatia, sessioni di counceling genitoriale, incontri per giovani madri nella fascia oraria della colazione.
  • Iniziative dedicate al superamento della disabilità, come “l’Albero della Felicità”, attrazione ludica “per tutti” da cui è nato il progetto di adeguamento dell’impianto e la moltiplicazione del messaggio inclusivo (“per tutti”) sul territorio nazionale (nello specifico, Festa Nazionale dell’Unità di Bologna a settembre 2017,  Mercatino di Natale a Verona a dicembre, Mezzanotte dei Bambini e Primavera del Velodromo a maggio 2018).
  • Evento in più edizioni della “Mezzanotte dei Bambini”, organizzata dall’intero raggruppamento per un pieno coinvolgimento dei nostri bambini grazie alla disponibilità dei volontari.
  • Lo scambio dei libri attraverso il servizio gratuito di biblioteca sociale.
  • Ciclo “Incontri al Parco”: momenti di incontro tra la cittadinanza e personaggi di rilievo della nostra città.
  • Tornei sportivi di calcio a cinque, pallacanestro.
  • Festa del Volontariato, la giornata “Giovani e Orientamento nel Volontariato” un servizio utile per la società, ma anche per valorizzare quelle competenze trasversali che, spesso, fanno la differenza nella vita e nel lavoro.
  • il “BorgoSalus”, e in particolare la terza edizione dei Centri Estivi 1,2,3 … Estate del Velodromo realizzati dalle Acli e con la sinergia di Vivere la città e la nuova organizzazione del punto di somministrazione per il pranzo, con molteplici laboratori creativi per i numerosi partecipanti dai 6 ai 13 anni, giochi di gruppo, attività motorie, animazioni e i compiti delle vacanze insieme agli educatori ACLI. Eventi con artisti ed animatori per l’infanzia.
  • In sinergia con la Polisportiva Pontevecchio sono state organizzate gare nell’ambito del torneo “I Campetti”, mentre con Ghepard, U.S. Acli e Reno Rugby si è dato corso a diverse edizioni della manifestazione “Lo Sport che vogliamo” e ai giovani partecipanti sono state proposte diverse attività sportive, dal calcio a 5 al basket al rugby.  Obiettivo di tutte le manifestazioni sportive è stato quello di promuovere e diffondere la pratica sportiva come strumento di benessere, inclusione e riscatto sociale, mettendo in luce tutte quelle potenzialità dello sport capaci di far crescere culturalmente e socialmente il territorio, favorendone un ruolo attivo e riconosciuto nelle politiche di sviluppo.
  • Grazie al Training Center American Heart Association F.C.S. Formazione e Cultura del Soccorso sono stati organizzati Corsi BLS-D che hanno abilitato tanti nostri volontari al primo soccorso e quindi all’abilitazione e all’uso del defibrillatore in possesso della struttura.
  • Tornei di Beneficenza di calcio a cinque per bambini promossi con l’Associazione AEER (Associazione Epilessia Emilia Romagna), tornei che hanno visto la partecipazione di 8 squadre per la categoria “Big” e 6 team per i “Little”.
  • Rassegna estiva ESTIAMO INSIEME 2018 promossa dal Quartiere Porto-Saragozza e per alcune serate da BOLOGNA ESTATE.  Un cartellone di teatro, concerti, serate danzanti, laboratori e spettacoli per bambini, a cura del Teatro del Pratello e dell’Associazione Chiavi d’Ascolto.
  • Programmazioni musicali estive “La musica d’autore al Caffè del Velodromo” e “Musica Essenziale” ed il concerto di Povia.
  • Pomeriggi dedicati allo sport come linguaggio universale per promuovere la bellezza delle diversità che ci circondano.  Torneo Festa dei Popoli il 22-23 e 27 ottobre 2018, 6 squadre di 6 provenienze diverse si sono avvicendate per la Coppa dei Popoli, quando lo sport non conosce frontiere.  La Festa dei Popoli al Velodromo, hanno dato spazio al dialogo tra i popoli e le culture, l’accoglienza e la solidarietà.  Tema sempre prioritario sui diritti e le pari dignità tra gli uomini, incontri che hanno messo al centro la parola, le politiche migratorie, il dialogo interculturale e interreligioso. “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare, di unire le persone in una maniera che pochi di noi possono fare. Parla ai giovani in un linguaggio che loro capiscono. Lo sport ha il potere di creare speranza dove c’è disperazione. È più potente dei governi nel rompere le barriere razziali, è capace di ridere in faccia a tutte le discriminazioni.  Gli eroi che sono vicini a me sono un esempio di questo potere. Sono valorosi non solo in campo, ma anche nelle loro comunità, locali ed internazionali. Sono campioni, e meritano di essere mondialmente riconosciuti come tali. (…) La loro eredità sarà quella di lasciare un mondo dove le regole del gioco sono uguali per tutti, e il comportamento è guidato dal fair play e dalla grande sportività.” (Nelson Mandela)
  • Maratona per l’Ability PARK ha rappresentato l’apice della generosità e il massimo coinvolgimento di tantissimi soggetti associativi e privati che insieme tramite il crowdfunding realizzato sulla piattaforma di Ginger e alla Fondazione Carisbo consentiranno di portare a compimento il progetto Park in Motion e quindi di installare all’interno del Parco del Velodromo nuove attrezzature idonee a consentire lo svolgimento di attività motorie anche alle persone che abbiano perso l’uso delle gambe, un’area sportiva attrezzata, sicura e personalizzata, per tutti, abili con patologie associate e diversamente abili con ridotta capacità motoria. L’obiettivo è favorire la creazione, per la prima volta a Bologna e in Italia nel parco pubblico del Velodromo, di un’area per facilitare l’attività sportiva, e così anche quella inclusiva di persone fisicamente svantaggiate. I soggetti con ridotta capacità motoria o in sedia a rotelle, potranno circolare all’interno del percorso senza barriere in modo confortevole e adoperare attrezzi accessibili, funzionali allo svolgimento di programmi dedicati non solo all’attività aerobica e anaerobica, ma anche all’esercizio della propriocettività.

0
Ore corsuali

0
Docenti

0
Allievi formati

0
Aziende clienti

Scrivici


    Autorizzo il trattamento dei miei dati ai sensi del dlgs.196 ed accetto i Termini di utilizzo.

    Back To Top